Il Sito di Daniele Dattola

Reggio Calabria

18.6.2011 MANIFESTAZIONE ORGANIZZATA A REGGIO CALABRIA DAL GRANDE ORIENTE D’ITALIA PER I 150 ANNI DELL’UNITA’ D’ITALIA

 

 

 

LOGO CONVEGNO 1861 2011 UNITA' D'ITALIA 

 

 

 

Una grande manifestazione organizzata dal Grande Oriente d’Italia, per il 150 anniversario dell’Unità d’Italia 1861-2011. La manifestazione ha avuto inizio giorno 16.3.2011 con l’inaugurazione della mostra “Auguri Italia” organizzata con la collaborazione dell’Archivio di Stato e la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Calabria presso il Palazzo del Governo, nella stessa sono stati messi a disposizione dei visitatori importanti cimeli e documenti risorgimentali, tra cui una bandiera originale dello sbarco dei Mille presso la spiaggia loc. Rumbolo di Melito di Porto Salvo, la mostra sarà aperta fino al 19 marzo 2011.

Ad allietare le serate, la fanfara dell’Associazione Nazionale dei Bersaglieri d’Italia, i complessi bandistici di Mosorrofa e della Città di Reggio Calabria.

Giorno 17.6.11 visita guidata dai Dirigenti della Prefettura, presso il Palazzo del Governo, dove è stato presentato un annullo filatelico, realizzato dalle Poste Italiane con l’Associazione culturale ANASSILAOS e tante altre manifestazioni collaterali.

Infine giorno 18.6.11 un Convegno organizzato presso il Teatro Cilea di Reggio Calabria.

 

Ecco alcune foto dell’evento:

 

Sfilata dei labari delle logge calabresi

 

 

21

 

 

 

Continua a leggere

Share

ROMA 2 GIUGNO 2011 FESTA DELLA REPUBBLICA – Servizio fotografico a cura di Enzo Cavallaro

 

 

“Alla fine di questo lavoro video” 

 

 

 

Roma si è svolta a Roma la celebrazione della Festa della Repubblica che quest’anno ha avuto un significato particolare perché è il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia. Regista impeccabile dell’evento è stato il nostro Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, la festa si è svolta con la tradizionale parata militare a cui hanno assistito le Istituzioni più alte: i membri del Quirinale, Il Presidente del Senato Renato Schifani, il Presidente della Camera Gianfranco Fini e il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Sono state accolte circa 80 delegazioni Straniere e tra queste 31 Capi di Stato, che sono giunti nel nostro Paese per festeggiare il nostro centocinquantesimo anniversario.

Presenti:  il Vice Presidente Russo Medvedev; Il Presidente d’Israele Peres; Il Presidente Palestinese Abru Mazen; Il re di Spagna Juan Carlos e tanti altri ancora.

Nella mattinata Napolitano insieme a tutti gli altri ospiti, in una Roma affollatissima di cittadini italiani e stranieri, ha assistito alla parata militare che si è svolta in via  dei Fori Imperiali.

Difronte agli ospiti Stranieri una sfilata particolare di reparti in divisa storica.

Il Presidente della Repubblica, la sera, in Quirinale, ha offerto un pranzo  a tutte le delegazioni straniere dei Capi di Stato presenti alla manifestazione.

In questa occasione Napolitano ha chiesto a tutti di avere “Fiducia” nell’Italia, evidenziando il ruolo che ha l’Italia nella comunità  internazionale e la simpatia che riscuote da parte di tutti, pertanto, ha invitato i presenti, a guardare il nostro impegno con amicizia e fiducia.

 

Dell’ evento abbiamo poche ma efficaci fotografie messe a disposizione da Enzo Cavallaro per questo sito.

 

 

 

DSC_0004_800x533

 

 

 

Continua a leggere

Share

GRAZIE TRIPODI….FUDA….BOVA.

 
 
Immagine 245_800x600 Immagine 025_800x600 Immagine 213_800x600
 
Così come  tanti non si aspettavano, abbiamo fatto il pieno, non il pienone!!!. Noi siamo entusiasti del risultato, bene alla Provincia, meno bene al Comune di Reggio Calabria.
Il risultato finale è che il Polo Civico a dispetto del fallito bipolarismo di dx e sin. (pur se risultati vincitori) ha conquistato ben 64.252 voti.
Vi sembrano pochi? Non mi pare, tenuto conto che si è trattato di un Polo Civico, fuori del consenso dei partiti ufficiali.
Bisogna in ogni caso accettare il verdetto finale. Ci possiamo consolare nella considerazione che ora possiamo rappresentare l’Ago della Bilancia nella Provincia di Reggio Calabria, e ci accontentiamo anche dei 3 consiglieri eletti nel Comune di Reggio.
Anche se non abbiamo vinto siamo sempre di più convinti che ne la dx ne la sin. siano il vero futuro.
Noi vediamo la politica come servizio alla gente di questa Provincia, e vorremmo modificare questo modo di fare politica dei Partiti Ufficiali, perché ci sentiamo liberi, a Noi non piacciono le cose imposte, solo perché non si deve venire meno agli accordi locali che servono solo a gestire il potere, nel modo che abbiamo visto fino ad oggi.
Noi siamo centristi e quindi ci identifichiamo nel movimento del Terzo Polo voluto da Casini, Fini e Rutelli, con questo abbiamo molti programmi in comune.
Crediamo a una Calabria giusta senza se e senza ma, a una diminuzione dei tributi, a una Calabria senza delinquenza e corruzione, una Calabria che investe sui giovani, sul mercato del lavoro, secondo un preciso programma e progetto comune e non solo per Reggio, o Cosenza o Catanzaro, con al centro dell’attenzione il bene comune e l’interesse pubblico non inseguendo le preclusioni ideologiche dei partiti (dove vincono sempre i più forti).
Non ci riguarda quello che è dx o sin a Noi interessa cosa è meglio fare e non fare per questa Calabria ormai ridotta molto male.
Siamo collocati al centro e li vogliamo essere identificati.
Noi siamo il vero Terzo Polo”.
Ora è il momento di crescere e per crescere dobbiamo puntare non all’ideologia bensì a un programma preciso per fare di questa Terra una Calabria unica e vera.
 
Noi siamo qua…………….Voi non state fermi nelle Vs. posizioni un po’ qua e un po’ la, liberatevi
……cosi cresceremo insieme.

 

Melito P.S., li 18.5.2011

 

                                                                                                                                                                 daniele dattola

Share

ODEON DI REGGIO CALABRIA PRESENTAZIONE DEL CANDIDATO SINDACO GIUSEPPE BOVA

 

 

In data 29.04.2011 è stato presentato dal Terzo Polo, o Polo Civico, presso l’Odeon di Reggio Calabria, per le elezioni Comunali del 15-16 2011, il candidato a Sindaco Giuseppe Bova.

 

DSCN5249_800x600 DSCN5250_800x600

 

DSCN5404_800x600

 

Poche riflessioni, la situazione sociale di Reggio Calabria e Provincia si è notevolmente deteriorata, la disoccupazione regna sovrana, le ferrovie e il sistema viario fatiscenti, la sanità uno sfascio, ora anche il problema spazzatura, i nostri figli hanno una sola opportunità emigrare verso il Nord. Dai partiti politici nazionali solo chiacchere, da quelli regionali invece toccate e fughe, mi spiego, toccate nel momento in cui devono usufruire dei nostri voti, una volta assicurati quest’ultimi,  Reggio viene regolarmente trascurata da parte di tutti, e tutto viene gestito selvaggiamente, a beneficio di Catanzaro e Cosenza, ed è proprio per questo che è nato il “terzo Polo” movimento che vuole creare un’alternativa ai partiti politici sia di destra che di sinistra, partiti che hanno dimostrato POCA ATTENZIONE AI PROBLEMI DI QUESTA NOSTRA  MALTRATTATA PROVINCIA.

 

Continua a leggere

Share

L’ON.LE TRIPODI PERSEGUE IL SUO OBIETTIVO -SCHERMAGLIE NELL’UDC IN VISTA DELLE ELEZIONI PROVINCIALI -.

 

 

 

Premesso che con una mossa a sorpresa, i rappresentanti del Consiglio regionale dell’UDC della Calabria su indicazione degli alti vertici regionali UDC,  hanno fatto riunire il gruppo regionale e con una decisione senza precedenti e con nessuna motivazione hanno ritenuto di sfiduciare il capogruppo On.le Pasquale Tripodi ( il più votato dell’UDC in provincia di Reggio Calabria) nominando seduta stante un nuovo capogruppo, solo perché Tripodi ha osato manifestare (senza nulla decidere), su indicazione del Direttivo Provinciale dell’UDC di Reggio Calabria, un’altra ipotesi politica, cioè un’alleanza elettorale con il terzo polo costituendo un nuovo gruppo  formato da UDC, API, FLI ed eventualmente altre forze.

 

 

ridotta pasquale      Immagine 089ridotta Immagine873_thumb

 

 

 

Continua a leggere

Share

DEDICATO A PASQUALE – “IL RUGGITO DEL LEONE”

 

 

 

pasquale 

 

Il povero Pasquale ha osato esprimere, una Sua opinione sui prossimi schieramenti politici, rifacendosi a quella che era la linea nazionale,  ed è stato subito redarguito dal leone di turno, forte e prepotente animale, re e padrone.

Di ieri la notizia strillata …….il povero Pasquale “Ha perso Tutto”

E tu volpe astuta potevi pensare di lottare contro il Leone?

Il Leone con i suoi leoncini  ha creato un Carrozzone  di privilegi e compromessi e sta continuando ad andare avanti con questi atti  aggressivi e prepotenti, calpestando uno dei diritti fondamentali dell’uomo: il diritto alla dignità. Ma una cosa è certa non riuscirà a tappare le bocche di tutti.

MORALE: Tenersi lontani da questi uomini che s’impadroniscono del potere e spadroneggiano sugli altri.

Dopo non possiamo dire che Noi siamo migliori degli altri.

 

23.02.2011

 

                                                                                                                                             daniele dattola

Share