Il Sito di Daniele Dattola

Area Grecanica

2° MEMORIAL “PAOLO PIZZI” MELITO P.S. 23.24. LUGLIO 2011

 

 

 

Melito – 4 squadre di calcio partecipanti, hanno voluto ricordare per la seconda volta un amico che non è più tra di noi:”Paolo Pizzi” noto e stimato anestesista presso il Presidio Ospedaliero di Melito P.S. ecco le foto del 1° Memorial:

 

 

2 Memorial PaoloPizzi-01 copy foto memorial paolo pizzi copy

 

 

Il 2° Memorial a Lui dedicato ha avuto luogo nel campo sportivo di Melito P.S., Sabato 23 e Domenica 24 luglio 2011, l’iniziativa, presenti i familiari

 

 

 

 

Immagine 035_800x600

                                                                                                       (Roberta)

 

 

 

 

Immagine 073_800x600

Immagine 009_800x600

                                           (Caterina)                                                                                                (Antonio)

 

 

Continua a leggere

Share

19.06.11 EVENTO DI TEMATICA AMBIENTALE A MELITO P.S.

 

 

 

Dal Circolo culturale “Meli di Melito P.S.” ricevo  e pubblico questa interessante iniziativa:

 

 

 

giornata - pro natura  per sito

 

16.6.2011

 

                                                                                                                                              daniele dattola

Share

RIAPERTURA PUNTO NASCITA DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI MELITO P.S.

 

 

E’ STATA DATA  NOTIZIA SU MEDITERRANEOONLINE.IT E SU MELITO TV CHE IL TAR DELLA CALABRIA HA RIAPERTO IL PUNTO NASCITA DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI MELITO P.S.;

CONSIDERATO CHE  IN TANTI OSPEDALI ITALIANI CON MENO DI CINQUECENTO NASCITE ALL’ANNO, I PUNTI NASCITA HANNO CONTINUATO AD OPERARE E NESSUNO SI E’ SOGNATO DI CHIUDERLI;

CONSTATATO CHE UN TRIBUNALE HA DATO RAGIONE A  SINDACI, PRIMARIO, MEDICI E QUELLO CHE PIU’ CONTA A TUTTI GLI UTENTI DEL COMPRENSORIO DELLA EX USSLN. 30, CIRCA 50.000;

E’ GIUSTO CONCLUDERE CHE IL PROVVEDIMENTO  HA RESO GIUSTIZIA, E TUTTI SIAMO SODDISFATTI, NON SI PUO’ GIOCARE CON LA SALUTE DELLE PERSONE;

Melito P.S. li 31.05.2011

                                                                                                                                                daniele dattola

Oggi la notizia che la Regione Calabria ha smentito quanto detto sopra, dando una diversa interpretazione della Sentenza del TAR di Reggio Calabria “Non si tratta quindi di riapertura del punto nascita del Presidio Ospedaliero di Melito P.S. poiché, è opportuno precisare che è stato revocato l’accreditamento e l’autorizzazione sanitaria all’esercizio”.

Sono i soliti giochi di potere, dove la spunta sempre chi ha il coltello per il manico!!!!!!!!!!!!

Intanto l’Autorità sovraordinata potrebbe aprire un’inchiesta per verificare se in questa materia ci sono inciuci sporchi sotto!!!!!!!!!!!!!!!

al solito è sempre l’utente a pagare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Melito di Porto Salvo 01.06.2011

                                                                                                                    Su libero pensiero di daniele dattola

Share

12.5.11 PRESENTAZIONE NEL COLLEGIO N. 9 DEL CANDIDATO DEL POLO CIVICO DR. DOMENICO ZAVETTIERI

 

 

Per noi dell’UDC è veramente doloroso assistere agli insulti gratuiti fatti nei confronti del nostro leader Pier Ferdinando Casini e mi riferisco agli insulti del Premier Berlusconi fatti a Crotone alla presentazione del Candidato a Sindaco Dorina Bianchi che secondo me è già passata nelle file del PDL e quello di ieri sera nella trasmissione Anno Zero nella quale Casini è stato di nuovo insultato dalla Santanchè che ripetutamente lo ha ingiuriato “pendolino” se è questo il prezzo che dobbiamo pagare a stare alleati con il PDL nella Regione Calabria e in altre poche regioni italiane è mille volte meglio è più dignitoso fare un passo indietro e uscire immediatamente da queste alleanze che non hanno più storia e i cui accordi si sono dimostrati fallimentari.

l’On.le Tripodi ha avuto perfettamente ragione nel creare il VERO e NUOVO LABORATORIO “IL TERZO POLO” voluto fortemente a livello Nazionale dall’UDC ma avversato in Calabria per questo accordo Regionale esiziale, perchè l’UDC in Calabria si è asservita completamente al PDL.
L’UDC deve riflettere su tutto ciò che sta accadendo al più presto. E’ purtroppo necessario prendere le distanze da questo bipolarismo fallito.

 

Immagine 002_800x600

 

 

 

Immagine 005_800x600

 

 

 

Immagine 017_800x600

 

 

Continua a leggere

Share

INAUGURAZIONE GRANDE INSEGNA LUMINOSA AL CAPO S. GIOVANNI DI BOVA MARINA

 

 

                                                                                            (foto Nino Marino)

 

 

Nel magnifico scenario notturno della Rocca di Capo S. Giovanni di Bova Marina, con ben in vista in alto la statua della Madonna, alla presenza di tutte le autorità, con a capo il Sindaco Dr. Squillaci, è stata inaugurata una enorme scritta luminosa di benvenuto nella città di Bova Marina

 

DSCN5129_800x600

 

Continua a leggere

Share

CENTRALE A CARBONE DI SALINE JONICHE

 

 

COM’E’  TRISTE  L’ADDIO DELLE CICALE !

NESSUN SEGNO E’ NEL CANTO

CH’ESSE STANNO PER MORIRE…

      (da A.B. DATTOLA)

 

 

27.03.2011

 

Le cicale naturalmente siamo noi………………………..

 

La produzione di energia è uno dei più grossi problemi a livello mondiale, anche perché tutti i combustibili fossili usati si esauriranno nel giro di 30 40 anni, pertanto perseguire questa strada condurrà ad una spesa sempre maggiore. Abbiamo toccato con mano i danni causati dalle centrali nucleari, queste ultime sono costosissime e la costruzione delle stesse richiede tempi molto lunghi, l’uranio tra l’altro ha lo stesso problema dei combustibili fossili a lungo andare scarseggerà e non solo vi è anche il grosso problema della eliminazione delle scorie, si potrebbe usare in questo campo una sostanza  nuova  il torio, un acceleratore che non produce reazioni a catena, né plutonio e quindi è molto meno dannoso, tra l’altro elimina le scorie nucleari, senza incorrere in rischi come quelli dell’uranio.

Le nostre terre famose  per i terremoti, maremoti etc. possono creare alla lunga  grandi problemi, simili a quelli avvenuti in Giappone, vale la pena mettere a repentaglio la vita dei cittadini?.

Un’altra fonte di produzione di energia e il Carbone ma bisogna subito dire  che il carbone è la fonte energetica più inquinante e quindi la più pericolosa per la salute dell’umanità,  Voglio evitare di elencare le malattie a cui sono soggetti i cittadini a distanze anche superiori ai 30 Km in questo senso la città di Reggio Calabria non ne uscirebbe immune da questo inquinamento. Tutto il mondo rifiuta tali centrali quindi è giusto che si faccia in Calabria, perché dà posti di lavoro e ricchezza (per pochi….i grandi speculatori che vivono alle spalle della povera gente).

Dunque per concludere l’argomento la vera alternativa alla produzione di energia non nociva è il sole, L’unica fonte vera a costo zero, tra l’altro la meno dannosa per la salute.

Bisogna, però, abbattere i costi elevati dei pannelli ma prima o poi ci si arriverà, a sfruttare l’energia solare in pieno immagazzinando la stessa di giorno e utilizzandola anche di notte. In Calabria e nel sud abbiamo questa grande opportunità il sole  il vento e le correnti marine che potremmo sfruttare al meglio per creare energia, l’unico vero problema sono  (le grandi società che così non  possono guadagnare distribuendo bollette costosissime e i soliti strateghi di turno che devono sempre studiare come trasformare l’energia incassando soldi, praticamente voglio dire che l’energia gratis non fa gola a nessuno.

Quindi il motto è sempre lo stesso:” AMMAZZATECI TUTTI”.

 

Melito di Porto Salvo, 31.03.2011

                                                                                                                                                     daniele dattola

Share

C’ERANO TUTTI !!!!!!!!!!!!!!!!!! MANCAVA SOLO “LUI” FORSE IMPEGNATO A RILANCIARE L’OSPEDALE DI MELITO P.S.

 

C’erano veramente tutti:

 

I medici, gli infermieri, gli organizzatori, il Comitato pro-ospedale,  le gestanti, i Sindaci dell’Area Grecanica, i Gonfaloni dei Comuni, molti politici, i preti, le forze dell’ordine, i Sindacati, ma quello che più conta c’era molta, tanta gente, qui accorsa per difendere l’Ospedale e il punto nascita chiuso, con un provvedimento troppo frettoloso, e perché è stato chiuso solo il punto nascita di Melito P.S. e non tutti gli altri punti nascita?  Perché non si è tenuto conto nel provvedimento, della dislocazione e della vastità di questo Territorio della ex USSL n. 30, che per la maggior parte è montano? Questi accentramenti non giovano a nessuno ma in modo particolare alle nostre donne e alle nostre famiglie!!!!!!!!!! Bisogna smetterla con questa gestione selvaggia, con questi accentramenti nelle grandi città, ammettiamo per un attimo una cosa, una donna di Roccaforte del Greco che deve partorire a Palmi o in un altro Ospedale perché Reggio ha in quel momento i posti letto occupati, ne vedremo di figli nostri partoriti per strada.

lo dico e lo ripeto “V E R G O G N A T E V I”

Ecco le foto della manifestazione

 

DSCN3935_800x600

 

 

 

DSCN3944_800x600

 

 

Continua a leggere

Share