Il Sito di Daniele Dattola

Roghudi Una città da cambiare, incontro sul libro del dr. Michelangelo Bartolo: ” L’Afrique c’est chic”

Roghudi, il 17 novembre, alle ore 18.00 presso l’Access point, il movimento politico-culturale “Una città da cambiare” ha organizzato un incontro dibattito sul libro scritto da Michelangelo Bartolo “L’Afrique c’est chic”.

.

l'Africa è scic010

In una sala Gremita da partecipanti i lavori sono stati introdotti mirabilmente dall’ing. Carmelo Minniti che è componente di “Una città da cambiare”.

l'Africa è scic008

I saluti istituzionali sono stati portati dal Sindaco di Roghudi Pierpaolo Zavettieri e  dall’Assessore alla Cultura di Condofuri Nucera, in sala anche  la Vice Sindaco di Roghudi Leonella Stelitano.   I lavori sono stati moderati, con grande professionalità,  dal dr.  Giuseppe Toscano, giornalista della Gazzetta del Sud.

l'Africa è scic074

All’incontro sono intervenuti il Dr. Annunziato Squillaci, Pediatra, Cooperante Medico del Kalongo Hospital “P. Ambrosoli” – Uganda che ha parlato della sua esperienza in quest’ospedale africano.

l'Africa è scic085

In Sala presente anche la moglie Nunziella Squillaci

l'Africa è scic081

Il Dr. Giovanni Schipani, Neuropsichiatra infantile, Psicoterapeuta c/0 l’Associazione Piccola Opera Papa Giovanni, anche lui molto esperto di tali problematiche visto che ha precedenti di lavoro in Africa.

l'Africa è scic025

Ed infine l’autore del libro il Dr. Michelangelo Bartolo, della Comunità di Sant’Egidio. Bartolo è un medico da anni impegnato in missioni umanitarie in Malawi, Mozambico, Togo, Tanzania, Repubblica Centrafricana e altri paesi africani.

l'Africa è scic092

Un grande professionista molto esperto d’informatica, che organizza missioni in Africa e tiene corsi di formazione e di aggiornamento a personale sanitario locale al fine di aprire centri di telemedicina, diffondendo il nuovo modo di fare cooperazione, al fine di aiutare gli africani in casa loro. Quindi lodevole queste iniziative di cooperazione internazionale. Il libro è un’opera interessante e appassionante, in quanto le varie storie di cui è intriso quella di Isaac, bambino di strada in Togo, o l’incontro con Salimu, ragazzino in cura in un ambulatorio tanzaniano, ci fanno capire quel mondo, per cui ci rendiamo conto che l’Africa è un’opportunità non una nazione da cui difendersi e bisogna guardare la stessa con lungimiranza. Complimenti, quindi agli organizzatori per questo incontro di notevole spessore culturale.

Di seguito la galleria fotografica dell’evento

Roghudi, li 17.11.2018

daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi