Il Sito di Daniele Dattola

ROGHUDI SERATA PIACEVOLISSIMA CON LA BAND DI MIMMO CAVALLARO E COSIMO PAPANDREA

 

 

Roghudi, in data 25.7.12 ha organizzato una importante serata canora con la band di Mimmo Cavallaro

 

 

DSCF8946_800x600

 

 

 

e Cosimo Papandrea.

 

DSCF9071_800x600

 

 

 

modificata 1

Eccellenti musicisti di chitarra battente, organetto e lira calabrese.

Ecco come si presentava la piazza, gremitissima cosi come un gruppo famoso merita.

 

DSCF8887_800x600

 

 

Una serata riuscitissima,  ottimo  concerto che si è tenuto nella piazza del comune di Roghudi.

DSCF8929_800x600

 

 

DSCF8919_800x600

 

 

MODIFICATO 4

 

 

Cosimo Papandrea al solito ci ha regalato emozioni fortissime con i suoi ritmi magici calabresi.

 

 

DSCF8917_800x600

 

 

 

MODIFICATO 3

 

 

 

DSCF8918_800x600

 

 

MODIFICATA 2

 

 

 

Tutto il gruppo musicale in splendida forma con Giovanna Scarfò cantante, ballerina con naturali movenze ritmiche, bravissima,

DSCF9056_800x600

 

 

 

DSCF9080_800x600

 

 

 

DSCF9027_800x600

 

 

 

DSCF8998_800x600

 

 

Alfredo Verdini alle percussioni,

 

Immagine 159_800x600

 

 

 

Carmelo Scarfò al basso,

 

 

DSCF8908_800x600

 

Andrea Simonetta alla chitarra,

Immagine 145_800x600

 

 

 

DSCF8909_800x600

 

 

 

DSCF8964_800x600

 

 

 

organetto e tamburello e voce Cosimo Papandrea.

 

 

DSCF9023_800x600

 

 

Il Gruppo ha trascinato il pubblico con i ritmi della musica popolare calabrese, sono eccelsi musicisti esperti professionalmente, in tutta la piazza c’erano gruppi di persone che si sono messi a ballare spontaneamente,

 

DSCF9017_800x600

 

 

DSCF9046_800x600

 

Alla fine dello spettacolo il gruppo canoro tra le altre cose  ha invitato a stare attenti alle scelte che farà il territorio nel futuro

a buon intenditor poche parole

 

DSCF8879_800x600

 

 

Una serata trascorsa piacevolmente tra ritmi etnici calabresi. Bravissimi!!!

 

Roghudi, li 25. 7. 2012

 

 

daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *