Il Sito di Daniele Dattola

Reggio Calabria MarRC “Dike. Della Giustizia tra l’Olimpo e la Terra”.

Reggio Calabria. Venerdi 11 Maggio 2018, alle ore 10.00, presso il Museo Nazionale MArRC, in Piazza Paolo Orsi, si è svolto un importante Convegno: “Dike. Della Giustizia tra l’Olimpo e la Terra” del ciclo: “Classici Contro” organizzato dal Liceo Classico “T. Campanella” e il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.

.

Dike Castrizio026

L’evento è stato coordinato dalla Direttrice didattica Maria Rosaria Rao.

Dike Castrizio097

Che ha presentato di volta in volta un gruppo di relatori di alto livello. I saluti introduttivi sono stati portati dal Sindaco della città Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.

Dike Castrizio020

In sostituzione del Direttore del Museo Malacrino assente per impegni, ha portato i saluti il Dr. Giacomo Oliva.

Dike Castrizio007

Le relazioni magistrali sono state svolte dal Prof. Alberto Camerotto, docente di Lingua e Letteratura Greca, all’Università ‘Ca Foscari di Venezia;

Dike Castrizio037

Il Prof. Daniele Castrizio, docente di Numismatica all’Università degli Studi di Messina, facente parte del Comitato Scientifico del MArRC, che ha trattato il tema: “Logos, colpa, Responsabilità nel mondo delle immagini antiche”;

Dike Castrizio160

Il Prof. Michele Salazar, del Consiglio Nazionale Forense di Reggio Calabria, che ha trattato il tema: “Vendetta, giustizia, misericordia, perdono”;

Dike Castrizio098

Il Prof. Andrea Calabrese, compositore del Conservatorio di musica “F. Cilea”.

Dike Castrizio096

Sono stati eseguiti per l’occasione dei brani musicali e delle rappresentazioni fatte in una maniera veramente professionale dai ragazzi del Liceo.

Dike Castrizio046

Gli studi classici possono senza ombra di dubbio dare un contributo al fine di rendere migliore la vita civile nel nostro Paese. Il Tema affrontato è stato quello della Giustizia che si ebbe nel dibattito culturale di Atene nel V° sec a. C. Tema e principi che hanno un valore universale anche oggi. Come vi dicevo sono state relazioni magistrali, tutte di grande prestigio. Appassionante quella del Prof. Daniele Castrizio che ha sostenuto con veemenza che andando via, con continuità, le menti migliori da Reggio Calabria, (Si riferiva agli studenti Universitari) in cerca di benessere economico, in questa Terra rimarranno i peggiori, per cui risulta molto difficile immaginare un futuro vincente per questa Terra. Se ci sono riuscito io a rimanere e cosi tanti altri perché andarsene? Chi lascia la propria terra per radicarsi in altri luoghi (ecco il messaggio) in pratica è un perdente. Si deve continuare a studiare nella propria terra e combattere per essa. Un evento graditissimo e ben organizzato che ha riscaldato più volte la Piazza Paolo Orsi gremita da uditori. Complimenti agli organizzatori. Qui di seguito la galleria fotografica.

Reggio Calabria, li 11.5.2018

daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi