Il Sito di Daniele Dattola

PENTEDATTILO LA STORIA TRAGICA DI DOMENICO SPANO’ BOLANI

 

CASTELLO-PENTIDATTILO-PER-P copia

                                       (Ricostruzione fotografica fantastica del Castello di Pentidattilo)

 

 

Vari sono gli Autori che si sono occupati della Storia tragica di Pentedattilo, una tra le più veritiere e ben riportate è quella di Domenico Spanò Bolani nella:”Storia di Reggio di Calabria dai tempi remoti al 1797 -dai tempi primitivi fino al 1797-“. Stampato nelle cartiere del Fibreno della Biblioteca Regia  Monacensis  1857  Vol. l°, Capo V°. Reggio  vanta i natali a questo uomo, Domenico Spanò Bolani, politico, storico, e patriota. Si mosse sempre all’insegna del rinnovamento politico della città, fu fondatore del periodico Fata Morgana e dopo la chiusura del giornale sottoposto a sorveglianza da parte delle autorità borboniche, scrisse la Storia di Reggio, anche se non è un testo propriamente perfetto, perché  gli scrittori di storia nel passato non erano molto precisi, i testi riportavano molti difetti che un lettore attento può notare. Politicamente era un moderato e divenne Sindaco della città nel 1860, fu eletto Deputato nel 1865. Durante gli ultimi anni della sua vita si adoperò a tramandare la memoria storica di Reggio attraverso la Fondazione del Museo Civico. Morì il 26 giugno 1890. Ecco di seguito la Storia:

 

Immagine castello con scritta242_800x600 copy

                (Immagine del Borgo di Pentedattilo e il suo castello esistente nella Villa Caristo di Stignano, quale

                  possedimento  dei Clemente).

Bolani 1

Bolani 2

 

 

Bolani 3

 

 

Bolani 4

 

 

 

62365_486740471435944_99115939_n

 

 

 

Bolani 5

Pentedattilo 2

 

 

Bolani 6

(AUTORE: Domenico Spanò Bolani)

 

Ho voluto immergermi attraverso la storia del Bolani in una rievocazione la più esatta possibile, tralasciando volutamente la tradizione e a volte le varie versioni popolari che si sono ripetute di generazioni in generazioni in modo diverso, Anche qualche Autore ci ha propinato versioni molto fantastiche permeate dalla tradizione. Buona lettura dunque e facciamo in modo che questa storia venga bene appresa dai giovani per essere tramandata nel modo giusto.

 

Melito di Porto Salvo, li 5.4.2014

 

daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *