Il Sito di Daniele Dattola

Melito P.S. costituzione comitato comunale UNICEF

In data 12.7.2014 alle ore 17,30 presso i locali dell’Hotel  Serranò di Melito P.S. si è svolta la cerimonia ufficiale per  la costituzione del Comitato comunale dell’Unicef sezione di Melito, ratificata dal Comitato provinciale di Reggio Calabria  già nel mese di Aprile 2014. All’incontro sono intervenuti  il Presidente   Pietro Marino, la responsabile della Task-force Mariella Squillaci che ha svolto un’interessante relazione basata sulla sua esperienza trentennale in questo campo, la stessa ha presentato  un   libro scritto da Lei e da altri professionisti tra cui Oriana Cogliandro, Giuseppina Garreffa, Pasquale Romeo, ed Elio Stellitano dal Titolo:”Il Disagio Giovanile” visto dagli esperti e raccontato dai ragazzi, edito da Città del Sole Edizioni di Franco Arcidiaco. E’intervenuta  anche Isabella Palamara, responsabile della Sezione di Melito P.S. che dopo avere ringraziato tutti i presenti, ha elencato tutte le iniziative  che la Sezione di Melito metterà in campo nel mese di Agosto: 17 Agosto Torneo di Beach Volley; alle ore 21.00 I Velk in concerto presso il Lido “El Caribe” ad Annà di Melito P.S.; 20 agosto ore 21.00 Sfilata di Moda presso il Lido Capo Sud a San Lorenzo Marina; 23 agosto ore 18.00 Melito in bici, giro ecologico per le vie del Paese, presso Piazza Porto Salvo, Lungomare dei Mille; 24 agosto ore 21.00 Festival nazionale di cabaret “Facce da Bronzi” presso Piazza Porto Salvo, Lungomare dei Mille;

Ha concluso  la responsabile Younicef, Alessandra Tavella. I lavori sul tema “L’Unicef scende in campo nell’Area Grecanica” sono stati moderati  con grande  professionalità dal giornalista Giuseppe Toscano, che ha saputo imprimere alla serata la giusta direzione per la riuscita dell’evento. Vari sono stati gli interventi tra cui quelli del giovane Giuseppe Zavettieri, di Mario Alberti, del consigliere regionale Giuseppe Giordano e del Consigliere Provinciale Pierpaolo Zavettieri ed altri.

L’UNICEF, (già United Nations International Children’s Emergency Fund, e dal 1953 United Nations Children’s Fund) è stata fondata l’11 dicembre 1946 ed  è un’agenzia delle Nazioni Unite che serviva ad aiutare i bambini vittime della seconda guerra mondiale, la Sede centrale si trova a New York e le altre sedi sono dislocate  nel mondo in circa 158 Paesi. Si occupa di assistenza umanitaria per i bambini e le loro madri in tutto il mondo e nei paesi in via di sviluppo. Viene finanziata con contributi ricevuti volontariamente dai cittadini, governi e privati. Nel 1965 ha avuto il premio Nobel per la pace. Attività nel mondo:

Salvare la vita dei bambini, lottare perché nascano e crescano sani, aiutarli a  realizzare le loro potenzialità; Aiutare milioni di bambini vittime di conflitti, disastri naturali, epidemie e violenze; Lavorare con una strategia fondata sui diritti e sui bisogni del bambino con programmi di sviluppo umano e sostenibile. Attività in Italia:

Mobilitazione per favorire il cambiamento sociale e migliorare la vita dei bambini più svantaggiati ed emarginati; Impegno affinché i diritti di ogni bambino e adolescente che vive in Italia vengano rispettati; Lavorare su tutto il territorio nazionale per costruire comunità migliori a misura di bambini e adolescenti. Il Comitato  di Melito Porto Salvo aveva già promosso delle  iniziative a sostegno della mortalità infantile. Risale a dicembre 2013 lo spettacolo musicale-sportivo “Un sorriso sotto l’albero”, lo scorso mese di maggio lo stand tematico per la campagna “100% vacciniamoli tutti” era stato allestito a Melito Porto Salvo e Saline Ioniche. Durante la cerimonia sono stati ricordati dal giornalista Toscano, i coniugi Dr. Tito Squillaci e sua moglie Nunziella per la missione umanitaria che stanno svolgendo in Africa a Serra Leone. L’aula era gremita di persone, la serata è pienamente riuscita ed un plauso va fatto agli organizzatori, un altro tassello a Melito si aggiunge alle importanti associazioni che sono nate in questi ultimi tempi.

Melito di Porto Salvo, li 12.7.2014

                                                                                                               daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *