Il Sito di Daniele Dattola

Melito l’articolo del giornalista G Toscano “Pantano di Saline un Habitat da preservare”

Dopo aver spedito la nota relativa alla protezione dell’Oasi “Pantano” di Saline Joniche, indirizzata al Presidente del Consiglio Regionale Calabria,  ecco che puntualmente arriva l’articolo del Dr. Giuseppe Toscano, giornalista sempre attento, ai fatti che accadono nel nostro territorio  pubblicato sulla Gazzetta del Sud di oggi 28.6.2017. Non vi nascondo che la lettera pubblicata precedentemente in facebook, ha avuto un centinaio di adesioni, il che sta a dimostrare che la gente ha verso questo luogo particolare attenzione.

 

.

 

IMGGazzetta rt Daniele

 

Qui di seguito pubblico la lettera spedita in data 26.6.2017

Alla cortese attenzione del Presidente del Consiglio Regionale della Calabria

Dr. Nicola Irto

Per gli esperti la creazione dei progetti per l’area di Saline Joniche

Sono un cittadino di questa splendida area Jonica, daniele dattola, di Melito di Porto Salvo, amo molto la natura e sono un fotografo amatoriale. Con la presente,  avendo letto  che il Consiglio Regionale della Calabria ha dato incarico a degli esperti per creare dei progetti per la zona di Saline ioniche, zona individuata prima per la costruzione di una centrale a carbone. Mi permetto di segnalarle e mettere in evidenza che Le Saline, con il suo splendido Pantano, già fatto oggetto di numerosi interventi tra cui quello di dividerlo in due con l’attraversamento di una stradina, opera dei lavori della ex Liquichimica,  sono un habitat preferito da numerose specie di uccelli acquatici, che dato l’ambiente umido, durante la migrazione spontaneamente si fermano, e sostano per riposare, prima di ripartire o addirittura nidificano. In questi due laghetti sostano folaghe, anatre, aironi cenerini, cavalieri d’Italia e non è raro ammirare anche i fenicotteri rosa e tanti altri uccelli. Durante l’anno in determinate condizioni, l’acqua assume meravigliose colorazioni, sfumature straordinarie, per cui gli amatori rimangono entusiasti e innamorati di questo posto bello e unico, dove tutto è rimasto selvaggio, nonostante gli interventi dell’uomo. Per questi motivi, l’Oasi Naturale del Pantano di Saline Joniche, è un Luogo, che deve essere tutelato, amato e garantito affinché venga mantenuta la sua biodiversità. Si tratta di un posto unico, inserito dall’Unione Europea tra i Siti di Interesse Comunitario. Colgo l’occasione per suggerire che esso è attraversato dai treni della ferrovia, che sono posti in alto rispetto al Pantano. Gli spazi tra le rotaie dove passano i treni, in un lungo tratto sono ampi, per cui con un accordo, (valutato il tutto tra la Regione Calabria e l’Ente ferrovia), si potrebbe creare un accesso dalla Stazione di Saline per essere utilizzato da fotografi amatoriali, scolaresche, amatori, specialisti quali quelli di Legambiente, WWF, ed altri permettendo loro la visione di tutto il Pantano dall’alto senza turbare l’habitat naturale dello stesso, naturalmente con i suggerimenti degli esperti che Lei ha incaricato. Tutto questo per evitare che siano fatte proposte che stravolgerebbero questa Oasi naturale. Qui di seguito  inserisco in allegato alcune varietà di uccelli che ho fotografato in meno di un anno per dare contezza della vita che in esso si svolge.

Certo della Vs. attenzione spero che questa mia sia accolta con favore quale testimonianza di un mondo a molti sconosciuto,  pertanto La ringrazio.

Melito di Porto Salvo, li 26.6.2017

Melito di Porto Salvo, li 28.6.2017

    daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi