Il Sito di Daniele Dattola

MELITO DI PORTO SALVO CONVEGNO SU:” REGGIO CITTA’ METROPOLITANA! QUALE RUOLO PER L’AREA GRECANICA?

 

 

La Dr.ssa Rosaria Catanoso, di Melito P.S., dottore di ricerca presso l’Università di Messina ha trasmesso il seguente invito relativo ad un Convegno che si terrà il 1 agosto c.a., alle ore 18.00, presso la Sala convegni di Via del Fortino di Melito P.S., dal titolo:”Reggio città metropolitana! Quale ruolo per l’Area Grecanica?”. Il convegno sarà presieduto dal Sindaco di Melito P.S. Dr. Gesualdo Costantino, moderato dal Giornalista Giuseppe Toscano, introdotto dalla Dr.ssa Rosaria Catanoso, nutriti gli interventi, ecco come ha sintetizzato il Convegno la  Dr.ssa Rosaria Catanoso:”

:”Il conferimento a Reggio Calabria del rango di Città Metropolitana è un’opportunità di portata eccezionale, poiché consente di far rete sulla base delle potenzialità di un territorio che avrà superato i confini regionali. La creazione della Città Metropolitana comporterà una vera e propria “rivoluzione ” culturale e territoriale, e di conseguenza anche l’Area Grecanica dovrà essere pronta a rispondere al nuovo contesto socio-politico.
Il Comune di Melito Porto Salvo, a tal proposito, insieme al GaL Area Grecanica e all’Associazione “Polvere di Fata”, ha programmato un momento di riflessione e di dibattito, per il giorno 1 Agosto p.v. alle ore 17:30, presso la Sala Convegni Via del Fortino, il cui titolo è “Reggio Città Metropolitana! Quale futuro per l’Area Grecanica?” In allegato è presente la locandina dell’incontro, che vogliamo sia un momento importante di dibattito e interazione fra istituzioni, rappresentanti del terzo settore, associazioni, partiti, e soprattutto i cittadini e quanti vogliano essere attivi protagonisti di questa nuova configurazione del nostro territorio. Certi del vostro contributo di presenza e partecipazione vi invio i più cordiali saluti”.

 

 

INVITO CATANOSO

 

 

 

Melito di Porto Salvo, li 27.7.2012

 

daniele dattola

 

 

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *