Il Sito di Daniele Dattola

Melito costituito il Comitato Area Grecanica per il No al Referendum delle modifiche Costituzionali

Si è costituito il COMITATO DELL’AREA GRECANICA PER IL NO AL REFERENDUM DELLE MODIFICHE COSTITUZIONALI. A Melito P.S. nei locali dell’ex mercato coperto messe a disposizione dell’Amministrazione comunale si è svolta un’assemblea il 24.7.2016, alle ore 18.30,

.

Comitato No Gallo 003

autoconvocata finalizzata alla costituzione del Comitato dell’Area Grecanica per contrastare la riforma costituzionale voluta dal Governo violando il principio della sovranità popolare. Oltre al dott. Domenico Gallo, magistrato Comitato Nazionale per il No che ha relazionato,

Comitato No Gallo 063

erano presenti Giuseppe Meduri, Sindaco di Melito P.S.,

Comitato No Gallo 028

Mimmo Marcianò, vice-sindaco di Melito P.S., Nino Meduri, consigliere comunale di Melito P.S., Sandro Autolitano, promotore e moderatore dell’incontro,

Comitato No Gallo 056

Nino Zirillo, promotore, Amilcare Mollica, del Movimento Cinque Stelle e promotore, Saverio Zuccalà, Leone Campanella, entrambi del La Voce del Sud, Domenico Zavettieri, già Sindaco di Bova Marina, Nino Zumbo, Slega la Calabria, Carmelo Nucera, presidente Circolo “Apodiafazi”, Lorenzo Fascì, comitato per il No Reggio Calabria, Sandro Vitali, presidente ANPI Reggio Calabria, Carmelo Azzarà, ANPI, Antonio Perpiglia, consigliere comunale di Bagaladi, Aurelio Monte, sindacalista, Antonio Casile, Piero Sgro, segretario Area Socialista Bagaladi, A. Nunnari, Dario Fotia, Giuseppe Cuzzilla, Leo Talia, Iaria Francesco, Scriva Francesca, Elena Favasuli Foti, Leo Violi, Franco Lucianò, Antonino Flachi, Orlando Sculli, Maria Concetta Tuscano, Lucia Mangeruca, Daniele Dattola, Rosetta Angelone, Maria Romeo, Bruna Brancati e tanti altri.

Comitato No Gallo 150

L’intervento del dott. Gallo ha chiarito molti punti discutibili della riforma proiettata così verso una democrazia dell’onnipotenza e un sistema sostanzialmente autocratico e monocratico. Le numerose presenze, politicamente trasversali, hanno dimostrato la necessità di essere uniti attorno ai principi inalienabili della democrazia che non è né di destra, né di sinistra. Con l’adesione della gran parte dei presenti ha preso consistenza il Comitato per il No-Area Grecanica che dopo ferragosto inizierà le attività. Si terranno incontri-dibattito in ogni comune dell’area grecanica e si farà una incalzante informazione attraverso opuscoli e utilizzando i social network, nonché radio e televisioni locali.
Melito di Porto Salvo, li 24.7.2016

Dr. Sandro Autelitano
Guardate la galleria fotografica

FacebookTwitterGoogle+Condividi