Il Sito di Daniele Dattola

INCONTRO A MELITO P.S. SU: “CALABRIA E AFRICA, UN PONTE DI SOLIDARIETÀ”, A CURA DELLA FONDAZIONE “CLARA TRAVIA CASSONE” E PARROCCHIE DI MELITO

 

 

 

Presso il Salone Parrocchiale della Chiesa di S. Giuseppe di Melito P.S. in data 17.3.13, alle ore 16.00, si è svolto un incontro sul tema: “Calabria e Africa, un ponte di solidarietà”. Il salone si presentava gremito, così come si vede nella foto qui di seguito.

 

054_800x600

 

 

 

Hanno partecipato all’evento il parroco della Chiesa di S. Giuseppe, e don Gaston Yamb della parrocchia di Annà,

 

074_800x600

(Gaston Yamb)

 

 

nonché l’immancabile Don Benvenuto Malara, sempre presente negli incontri che riguardano il sociale.

 

 

DSCF2830_800x600

(Don Benvenuto Malara)

 

 

Presente anche Giuseppe Toscano, giornalista della Gazzetta del Sud,

 

059_800x600

(Giuseppe Tuscano)

 

067_450x600 068_450x600

 

 

 

e tanti altri cittadini interessati a questo argomento.

Sono intervenuti ai lavori, portando le proprie esperienze, il dr Giovanni Cassone, medico reggino, Presidente della Fondazione “Clara Travia Cassone”,

 

005_800x600

(Dr. Giovanni Cassone)

 

 

il dr Mimmo Nucera, di Melito P.S., odontoiatra,

 

033_800x600

(Dr. Mimmo Nucera)

 

 

e padre Vincenzo Troletti, della comunità monfortana di Reggio Calabria, missionario in Africa per circa 12 anni. Padre Vincenzo Troletti, oltre al contributo dato all’attività della fondazione “Clara Travia Cassone”, è fondatore dell’associazione “Un sogno sotto il baobab”, di cui parleremo in seguito in un altro articolo.

 

098_800x600

(padre Vincenzo Troletti)

 

 

I lavori sono stati introdotti e guidati dal dr Tito Squillaci, pediatra presso il P.O. di Melito P.S., personaggio non nuovo a questo tipo di iniziative a sfondo sociale e con esperienza di lavoro in Africa;

 

019_800x600

 

 

021_800x600

(Dr. Tito Squillaci)

 

 

presente anche la moglie Nunziella Cocuzza, anch’essa impegnata in questo settore.

 

082_800x600

 

 

 

Il dr Giovanni Cassone, in modo sintetico, ha ripercorso la storia della fondazione, la cui attività ha avuto inizio nell’anno 2009.

 

007_800x600

 

 

 

La fondazione è nata da un sentimento d’amore verso la moglie Clara, che a causa di una malattia, è cessata di vivere il 24 aprile 2009. Dal dolore dei familiari per questa grave perdita è scaturito un impegno a favore dei più poveri e dei più piccoli.

La notevole attività della fondazione è stata presentata esaurientemente attraverso un video. In Africa, nel Malawi, Giovanni Cassone e altri amici della fondazione, insieme a padre Vincenzo Troletti, missionario per 12 anni in questo paese, hanno incontrato padre Thomas, vescovo della diocesi di Zomba, che nel 2009 ha assegnato alla fondazione un terreno nel villaggio di Magomero, dove sono stati costruiti un centro di accoglienza per bambini sotto i 5 anni e un asilo, fornito di refettorio e di un pozzo, lavori terminati nel 2010.

 

051_800x600

Successivamente è stata costruita una struttura ambulatoriale pediatrica, con la ricettività per i medici volontari, che si recano sul posto periodicamente per collaborare dal punto di vista sanitario.

Il dr Mimmo Nucera, odontoiatra, membro dell’associazione APA (Amici per l’Africa), ha poi raccontato la sua splendida esperienza in Kenia, presso una missione dei padri cottolenghini, mettendo in evidenza che chi si reca qui è preso dal “mal d’Africa”, cioè dal desiderio di ritornare al più presto in questi posti. Un’ interessante esperienza accolta con simpatia da tutti i presenti nel salone di San Giuseppe.

 

035_800x600

 

 

 

Il progetto della Fondazione “Clara Travia Cassone”, che, sottolineo, non ha scopi di lucro, non si ferma qui ed è in continua evoluzione. Prossimamente, infatti, sarà dato avvio alla costruzione di un secondo asilo in una zona disagiata dello stesso distretto di Zomba e alla fornitura di apparecchiature essenziali agli Health Centre della diocesi, centri salute di piccole dimensioni, ma essenziali nel panorama dell’assistenza sanitaria in Malawi .

Ritengo, quindi, che occorra complimentarsi con questi volontari, che svolgono un’importante attività sociale con abnegazione e sacrifici personali.

 

081_800x600

 

 

Si tratta, infatti, di progetti di solidarietà concreta verso popolazioni povere, ragazzi e bambini, meno fortunati dei nostri che vivono qui, che creano un ponte di amicizia e collaborazione tra Reggio Calabria e l’Africa. È giusto, dunque, che ricevano solidarietà, sensibilità e, quello che più conta, una collaborazione valida.

Grazie, dr Cassone, per la realizzazione del Suo sogno, che serve a dare aiuto a centinaia di ragazzi,

 

012_800x600

 

 

 

e grazie a tutti quelli che in questa azione sono coinvolti, Nucera,

 

023_800x600

 

 

Squillaci,

 

022_800x600

 

 

 

 

padre Vincenzo Troletti

 

 

094_450x600

 

 

 

e tutti gli altri collaboratori della fondazione, il cui lavoro rappresenta un sostegno importante per quelle popolazioni che hanno bisogno del nostro aiuto.

 

Ecco altre foto degli intervenuti all’incontro

 

 

020_800x600

 

 

 

026_800x600

 

 

 

063_800x600

 

 

 

071_800x600

 

 

 

084_800x600

 

 

 

085_800x600

 

 

foto finale di gruppo

 

108_800x600

 

 

Seguono brevi filmati della serata e spero al più presto un intervento sull’argomento da parte di Nunziella Cocuzza.

Grazie per l’interessante serata

 

 

Melito di Porto Salvo, li 17.3.13

 

daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *