Il Sito di Daniele Dattola

BOVA INCONTRO PER ESAME PROGETTO:”COME IMPARIAMO LA LINGUA GRECA”

 

 

 

                                                                                          CIRCOLO CULTURALE

 

clip_image001

Per la Difesa e la Valorizzazione

della Lingua e Cultura Greco-Calabra

                                                                         BIBLIOTECA F.MOSINO –FILELLENO-BOVA

Via Vescovado 89033 Bova- Reggio Calabria – Italia

www.apodiafazzi.it apodiafazzi@alice.it 00393452542506 carmelogiusnucera@libero.it tel.00393483898988 C.F. 92003780803 CODICE IBAN : IT92W0103081310000001704657

-Iscritta al Registro Regionale delle Associazioni della Provincia di Reggio Calabria art 6 LR 16/85 al N° 462 – Decreto N° 5905 del 11.05.04

-Iscritta all’Albo Regionale delle Associazioni e degli organismi di cui all’art. 13 della L.R. 15/03, al N° “04”

Gemellato dal 07/07/2012 con i Circoli Culturali :Thofilos e Anagnostirio di Agiassos, Mytilene, LESBO.

 

 

 

 

Ai Cultori della Lingua Greca e Calabrogrea e Alle Associazioni di Cultura greca

Ai sindaci ,

Ai Dirigenti Scolastici,

Alle Associazioni di Cultura greca

Al Sistema Universitario calabrese

Alla Regione Calabria Ass. Alle Minoranze

Al Consiglio regionale della calabria

Alla Giunta Provinciale Di Reggio Calabria

Al Consiglio Prov di reggio Cal

Loro sedi

 

 

Oggetto: Incontro a Bova per esame Progetto “Pos mathènnome tin Glossa Grèka / Come impariamo la lingua Greca”

 

Agapimeni Fili,

sabato 10 novembre alle ore 15,00 nella Sala del Consiglio Comunale di Bova o altra sede utile che vi sarà tempestivamente comunicata promosso da questo Circolo, si terrà un incontro tra i cultori della Lingua Greca e Calabrogreca allo scopo di valutare il progetto in oggetto che, finanziato dalla UE è in corso di realizzazione nella vicina Puglia.

Vogliamo ricordare che il 26 settembre si festeggia la “Giornata europea delle lingue”, per iniziativa del Consiglio d’Europa, promossa sin dall’anno 2001 come “Anno europeo delle lingue”al fine diriconoscere ed evidenziare l’importanza dell’apprendimento permanente delle lingue e per ricordare che la diversità linguistica e culturale è un’opportunità di arricchimento, di crescita personale, di scambio interculturale e di avvicinamento tra i popoli.
L’associazionismo, il mondo dell’educazione e della Scuola in particolare, quanti credono di promuovere i diritti umani e linguistici, dovrebbero adoperarsi per promuovere l’insegnamento delle lingue madri, incluso quello delle minoranze linguistiche o etniche, nel sistema scolastico della nostra Area, ricordo che la Lingua Calabrogreca come diritto alla costruzione della propria identità nei vari contesti scolastici e sociali è un riconoscimento sancito dalla Legge 482/99 e dalla LR N° 15/2003.

Le lingue minoritarie “ Griko e Calabrogreco” appartengono alla Lingua Italogreca, ancora oggi parlate nelle due isole linguistiche dell’Italia Meridionale, nella Grecia Salentina della Puglia meridionale e nella Bovesìa in Calabria. Conservano in sé vocaboli di origine dorica, attestanti la derivazione dall’antico Greco, ma anche vocaboli medievali e neogreci.
Il Griko è attualmente insegnato nelle scuole primarie e secondarie delle aree interessate della Puglia,mentre il Calabrogreco trova ancora poca accoglienza nel mondo della scuola in Calabria.Oggi nonostante la Legge di tutela, questa lingua minoritaria, per una serie di fattori economico-culturali, rischia di scomparire e va, quindi, protetta e custodita come prezioso patrimonio della comune cultura mediterranea.

Vi sollecitiamo a partecipare all’incontro da noi promosso nel quale oltre ai cultori della lingua sono stati invitati amministratori,dirigenti scolastici , Associazioni, rappresentanti del MIUR Minoranze Liguistiche, il Prof Franco Altimari dell’Univ. della Calabria e in collaborazione con la Prof.ssa Isabel Bernardini dell’Università di Lecce, presenteremo e discuteremo il Progetto: “Pos Mathènnome tin Glossa Grèka / Come impariamo la lingua Greca”.

Il Progetto“Pos Mathènnome tin Glossa Grèka / Come impariamo la lingua Greca”, nasce proprio per favorire la rinascita dell’interesse e dell’uso della lingua Calabrogreca, rendendone l’apprendimento facile e interessante attraverso lo sviluppo di una metodologia didattica moderna e all’avanguardia, per contenuti e strumenti multimediali applicati all’insegnamento linguistico e quindi meritevole di essere proposto alla UE, approvato e realizzato nella Area Calabrogreca.
Dopo la riunione avremo l’occasione di partecipare alla

FESTA DEL VINO 2012 / Arghìa tu Krasìu 2012

In attesa di incontrarvi vi inviamo Cordiali  Saluti ce calà Pràmata

Carmelo Giuseppe Nucera Presidente Circolo di Cultura Greca Apodiafazzi

 

Bova, li  12/10/2012

 

daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *