Il Sito di Daniele Dattola

BOVA FESTA DI S. LEO

 

Ogni anno a Bova il 4 e 5 maggio viene festeggiato solennemente S. Leo, il patrono del paese.

Immagine 026_800x533

 

 

Le reliquie del Santo sono qui custodite  nella chiesa a Lui dedicata.

Immagine595_thumb

La chiesa cosi come indicato nel portale è stata costruita nel 1606

Immagine 002_800x533

su una struttura già esistente,

Immagine542

 

sopra il portale lo stemma del paese.

Immagine 003_800x533

 

Nella chiesa, inoltre, sono custoditi importanti opere d’arte, e, in una cripta, il busto in argento di S. Leo , sotto di esso un’urna d’argento con le sue reliquie.

Immagine572_thumb Immagine573_thumb

 

La cappella risale al 1722 ed è stata donata dai fratelli Marzano per le grazie ricevute.

Immagine576_thumb

S. Leo era un monaco basiliano, nato nel territorio bovese, visse da eremita nei campi di Bova, dove lavorava con i “picari” , questi ricavavano la pece dagli alberi. Il santo , infatti, è rappresentato con la scure e il pane di pece. Una volta prodotta la portava a Messina e la vendeva,  il ricavato lo donava ai poveri. Il santo si è sempre prodigato a favore sia dei Bovesi che degli Africesi, proprio perché il suo operato si svolgeva ai confini di questi due paesi “I Campi di Bova”. Alcune reliquie sono conservate dagli Africesi in un’altra chiesa di Africo. (vedi articolo su questo sito Africo vecchio). Nella chiesa di S. Leo ci sono vari quadri che rappresentano tutti i suoi miracoli.

 

Immagine557_thumb Immagine558_thumb Immagine561_thumb Immagine562_thumb

 

S. Leo è famoso per un suo intervento decisivo a favore del popolo, si recò dal Re di Napoli invitandolo ad abbassare i debiti del fisco verso la popolazione stremata da un terremoto. Di Lui si conoscono molti miracoli, per cui alla sua morte fu santificato e divenne il patrono del paese.

Ogni anno il 4 maggio nel pomeriggio a Bova nella chiesa di S. Leo viene aperta la cripta

Immagine 023_800x533

 

Immagine 029_800x533

 

 

Immagine 033_800x533

 

 

Immagine 035_800x533

 

e il busto d’argento  con le sacre reliquie  vengono poste su una vara.

Immagine 041_800x533

 

 

Immagine 045_800x533

 

 

Immagine 047_800x533

 

 

Immagine 052_800x533

 

 

Immagine 059_800x533

 

Fuori dalla chiesa la banda musicale suona dei brani.

Immagine 018_800x533

 

L’operazione viene seguita con attenzione dal Sindaco della cittadina Santo Casile e dai fedeli.

Immagine 044_800x533 Immagine 061_800x533

 

La vara è accompagnata dai componenti delle confraternite di S. Rocco e di S. Leo, dalle autorità ecclesiastiche e civili,

Immagine 180_800x533

 

dalla banda musicale e da tutti i fedeli viene portata in solenne processione per le vie del paese

Immagine 067_800x533

 

 

Immagine 069_800x533

 

 

Immagine 072_800x533

 

 

 

Immagine 073_800x533

 

 

 

Immagine 078_800x533

 

 

Immagine 083_800x533

 

 

Immagine 084_800x533 Immagine 089_800x533

 

 

Immagine 093_800x533

 

 

Immagine 095_800x533

 

 

Immagine 097_800x533

 

Immagine 098_800x533

 

 

Immagine 099_800x533

 

 

Immagine 100_800x533

 

 

Immagine 103_800x533

 

 

Immagine 109_800x533

 

 

Immagine 113_800x533

(Il Direttore del GAL area Grecanica Casile)

 

Immagine 115_800x533

 

 

Immagine 120_800x533

 

 

Immagine 123_800x533

( si sale in alto verso il castello e dopo si scende fino al centro del paese)

 

Immagine 121_800x533 Immagine 126_800x533

 

durante il percorso spari di mortaretti

Immagine 134_800x533

 

attirano l’attenzione dei fedeli presenti

Immagine 137_800x533

 

Immagine 157_800x533

 

 

Immagine 162_800x533 Immagine 178_800x533

 

 

Immagine 175_800x533

 

 

Immagine 176_800x533

 

 

Immagine 177_800x533

(Diacono Casile di Bova)

 

Immagine 180_800x533

 

 

Immagine 212_800x533

 

 

Immagine 185_800x533

 

 

Immagine 205_800x533

 

 

Immagine 215_800x533

 

 

Immagine 219_800x533

 

 

Immagine 225_800x533

 

 

Immagine 226_800x533

 

 

Immagine 229_800x533

 

 

Immagine 239_800x533

 

 

Immagine 242_800x533

 

 

Immagine 244_800x533

 

 

Immagine 245_800x533

 

 

Immagine 247_800x533

 

 

Immagine 249_800x533

 

 

Immagine 255_800x533

 

 

Immagine 256_800x533

 

 

Immagine 259_800x533

 

 

Immagine 264_800x533

 

 

 

Immagine 268_800x533

 

 

 

Immagine 273_800x533

 

 

e dopo posta nella chiesa di Santa Caterina, vegliata dai fedeli.

 

Immagine 276_800x533

 

 

Immagine 277_800x533

 

 

Immagine 281_800x533

 

 

Immagine 283_800x533

 

 

Immagine 289_800x533

 

 

Immagine 295_800x533

 

Il 5 mattina verso le ore 10,30 arriva l’arcivescovo di Reggio Calabria-Bova ad aspettarlo le autorità civili e militari.

DSCF4740_800x533 DSCF4741_800x533

 

 

DSCF4742_800x533 DSCF4743_800x533

 

 

DSCF4744_800x533 DSCF4749_800x533

 

 

DSCF4751_800x533 DSCF4748_800x533

 

 

DSCF4759_800x533 DSCF4752_800x533

 

 

DSCF4758_800x533 DSCF4760_800x533

 

DSCF4762_800x533

 

 

DSCF4770_800x533

 

 

DSCF4775_800x533

(ad attendere l’arcivescovo i Sindaci di Bova Casile e Palizzi Autelitano)

 

DSCF4780_800x533

 

 

DSCF4785_800x533

 

 

DSCF4784_800x533

 

 

DSCF4789_800x533

 

 

DSCF4794_800x533

 

 

DSCF4795_800x533

 

Tutti insieme verso la chiesa accompagnati dal suono della banda.

DSCF4800_800x533

 

 

DSCF4802_800x533

 

 

DSCF4806_800x533

 

 

DSCF4816_800x533

 

 

DSCF4840_800x533

 

 

DSCF4842_800x533

 

 

DSCF4844_800x533

 

 

DSCF4845_800x533

 

 

DSCF4846_800x533

 

L’arcivescovo  celebra la S. Messa,

DSCF4849_800x533

 

DSCF4854_800x533

 

 

DSCF4855_800x533

 

 

DSCF4848_800x533

 

 

dentro e fuori la chiesa e strapiena di fedeli

DSCF4900_800x533

 

 

DSCF4901_800x533

 

 

 

DSCF4862_800x533

 

 

DSCF4897_800x533

 

 

DSCF4916_800x533

 

dopo la vara è portata in processione per le vie del paese con varie soste tra cui una davanti al comune.

DSCF4941_800x533

 

 

DSCF4950_800x533

 

 

DSCF4951_800x533

 

 

DSCF4953_800x533

 

 

 

DSCF4969_800x533

 

 

DSCF4971_800x533

 

 

 

DSCF4973_800x533

 

 

 

DSCF4974_800x533

 

 

 

DSCF4984_800x533

 

 

Durante il tragitto ci sono stati spari di mortaretti la vara era seguita dalla banda musicale e da tutte le autorità religiose, politiche, militari,dai fedeli accorsi numerosissimi.

DSCF4986_800x533

 

 

 

DSCF4988_800x533

 

 

 

DSCF4990_800x533

 

 

DSCF4992_800x533

 

 

 

DSCF4994_800x533

 

 

DSCF4997_800x533

 

 

 

DSCF5001_800x533

 

 

 

 

DSCF5009_800x533

 

 

 

DSCF5008_800x533 DSCF5010_800x533

 

DSCF5014_800x533 DSCF5015_800x533

 

 

Anche il già sindaco Dr. Giuseppe Carmelo Nucera, ha partecipato all’evento.

DSCF5200_800x533

 

DSCF5022_800x533

 

 

 

DSCF5025_800x533

 

 

DSCF5028_800x533

 

 

 

DSCF5033_800x533

 

 

 

DSCF5036_800x533

 

 

 

DSCF5040_800x533

 

 

DSCF5043_800x533

 

 

DSCF5044_800x533

 

 

 

DSCF5048_800x533

 

 

DSCF5055_800x533

 

 

DSCF5057_800x533

 

 

 

DSCF5060_800x533

 

 

 

DSCF5062_800x533

 

 

DSCF5066_800x533

 

 

DSCF5074_800x533 DSCF5075_800x533

 

 

DSCF5080_800x533 DSCF5084_800x533

 

 

DSCF5091_800x533

 

 

DSCF5089_800x533 DSCF5099_800x533

 

DSCF5116_800x533 DSCF5118_800x533

 

DSCF5120_800x533 DSCF5123_800x533

 

 

DSCF5127_800x533 DSCF5135_800x533

 

 

DSCF5139_800x533 DSCF5146_800x533

 

Infine la vara è stata riportata nella chiesa di S. Leo.

DSCF5160_800x533 DSCF5161_800x533

 

 

DSCF5163_800x533 DSCF5166_800x533

 

 

DSCF5177_800x533 DSCF5185_800x533

 

 

DSCF5189_800x533 DSCF5193_800x533

 

La vara dimora nella chiesa fino a giorno 8 e sarà visitata dai fedeli che si recano  per pregare. La mattina dell’otto si fa una piccola processione intorno alla chiesa e dopo l’urna e il busto del santo vengono posti e rinchiusi nella cripta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo Servizio è anche pubblicato sul seguente giornale online: “Ulisseland.com”

http://www.ulisseland.com/journal/?p=1932&lang=it

 

Bova, li 6.5.2012

 

daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *