Il Sito di Daniele Dattola

Apodiafazzi presentazione del libro di Franco Mosino:”Dizionario etimologico dei grecismi scientifici”.

Il 9.12.2014 si è svolto presso il palazzo della Provincia di RC, alle ore 17.00, un importante incontro, organizzato dal Circolo Culturale per la difesa e la Valorizzazione della lingua e Cultura Greco-Calabra “Apodiafazzi”. Circolo che si occupa ormai da tempo, circa 40 anni, della valorizzazione del nostro territorio attraverso innumerevoli iniziative tra cui la pubblicazione di numerosi libri. Alla serata di presentazione del libro: “Dizionario Etimologico dei Grecismi Scientifici”

Mosino grecismi201

ha presenziato e ha introdotto i lavori  il Presidente del Circolo Dr. Carmelo Giuseppe Nucera,

Mosino grecismi026

dopo è intervenuto il Prof. Franco Mosino, filelleno, Autore del libro,

Mosino grecismi095

la Dr.ssa Valeria Maria Genua che si è occupata della composizione, impaginazione e correzione delle bozze del libro

Mosino grecismi031

e il Dr. Salvino Nucera poeta e prof.  esperto in materia grecanica.

Mosino grecismi030

Il prof. Mosino ha dedicato il libro: “ai Greci di Bova, che in Aspromonte parlano ancora la loro antica lingua greca” Il presidente del Circolo Dr. Carmelo Giuseppe Nucera introducendo i lavori ha precisato che il libro è un dizionario etimologico, strumento utile per studenti desiderosi di conoscere l’origine delle voci scientifiche che vuole rivelare la ricchezza della cultura antica dei Greci, che oggi circola con vivacità immortale nelle opere di studio e nelle Aule scolastiche e Universitarie. Il prof. Mosino nella premessa scrive che i medici greci a Roma parlavano il greco e il latino, come ancora oggi i nostri medici parlano il greco scientifico e l’italiano.
Quindi è opportuno che gli studenti di medicina, di veterinaria etc. conoscere le etimologie greche del lessico scientifico da loro adoperato. Non conoscendo le etimologie saranno costretti ad imparare a memoria, migliaia di vocaboli. In tutto il mondo milioni di scienziati, vecchi e giovani continuano ad adoperare il greco senza nemmeno saperlo. Questo dizionario etimologico è uno strumento utile alla loro professione. Assistere ai convegni del Prof. Mosino è sempre un’emozione unica. Chi è il Prof. Franco Mosino. Il prof. Mosino nasce a Reggio Calabria,
dove risiede;

Laureato in lettere classiche a Messina con una tesi di Archeologia con 110/110 e lode;

Dal 1955 al 1990 è professore di latino e greco nei licei classici, vincitore del Concorso a Preside;

Socio del Sodalizio Glottologico Milanese, (Università Statale di Milano);

Socio benemerito dell’ “Associazione Nazionale Interessi del Mezzogiorno d’Italia”, fondata dal senatore a vita Umberto Zanotti Bianco;

Ha pubblicato 30 saggi di ricerche nella filologia e nella glottologia, con particolare attenzione alla grecità;

Migliaia i suoi articoli e le sue note di storia calabrese e italiana;

Candidato al Premio Nobel per la letteratura come saggista, presentato da 4 Docenti Universitari (2 italiani, 1 Tedesco, 1 Giapponese);

La città di Bova gli ha conferito la cittadinanza onoraria;

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo ha nominato Medaglia d’Oro, quale Cavaliere al merito della Repubblica, come grecista
del Comune di S.Alessio in Aspromonte.

Dopo gli interventi del Prof. Mosino quelli della Dr.ssa Valeria Maria Genua e del dr. Salvino Nucera.

Sono intervenuti il Dr. Elio Stelitano Primario della UO di Medicina Generale del P.O. di Melito P.S., la Dr.ssa Quattrone, la Prof.sssa Melissari. e la Dr.ssa Rosy Borruto che ha voluto fare omaggio a un grande, un grande  della nostra Terra, perché è nato in Calabria la cui cultura  appartiene al mondo intero, un uomo appartenente al classico che non invecchia mai, ci parla sempre. Mosino è un grande studioso, un grande grecista ma non solo è candidato al premio Nobel, come tutti i grandi abbiamo visto e ascoltato poco fa che l’umiltà è dei grandi, qualcuno mi diceva a proposito del grano saraceno che la spiga più è piena e più si piega più è vuota e più si drizza. Il Prof. Mosino ha ringraziato tutti dicendo con la sua umiltà che non merita tutti questi complimenti. Una serata eccezionale che ci ha regalato il Circolo Culturale “Apodiafazzi”.

Reggio Calabria, li 9.12.2014

daniele dattola

 

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *