Il Sito di Daniele Dattola

2.11.1933 ART. DEL DR. PIETRO FAMILIARI:”DALLE RIVE JONICHE A POLSI NEL CUORE DELL’ASPROMONTE”

 

 

Più volte mi ero riproposto di scrivere qualcosa sul Santuario della Madonna di Polsi, conosciuto come “Santuario della Madonna della Montagna” sito a Polsi nel Comune di san Luca (RC),  nel cuore dell’Aspromonte in una vallata posta tra i boschi, percorsa dalla fiumara del Bonamico a circa 900 mt s.l.m.

Durante un determinato periodo dell’anno tra il 22 agosto e il 14 settembre la Montagna si anima, arrivano pellegrini da tutta la provincia di Reggio Calabria e dalla Sicilia per partecipare alla festa che culmina solennemente il 2 settembre.

Sembra che questo Santuario con le Strutture accanto, risalga al IX° secolo, e sia sorto a cura dei monaci Bizantini che scappati dalla Sicilia si spinsero qui per evitare le incursioni saracene e fondarono  la chiesa e un nucleo abitativo.

Mi viene incontro il Docente Prof. Luigi Familiari di Melito

 

DSCF4413_800x600

(Prof. Luigi Familiari)

 

 

 

 

che mi ha trasmesso un articolo scritto da suo padre il Dr. Pietro Familiari (stimato medico dell’hinterland di Melito P.S.)

 

 

5 AVV. NINO LAGANA' E DR PIETRO FAMILIARI_411x600                                      (A Sin. Dr. Pietro Familiari davanti all’Ospedale di Melito insieme all’avv. Nino Laganà)

 

 

 

pubblicato su:”La Gazzetta, quotidiano fascista della Sicilia e della Calabria) il 2 Novembre 1933 (80 anni fa) quando il Dr. Familiari era ancora giovane. L’articolo interessantissimo descrive in modo dettagliato quello che all’epoca succedeva, in occasione della festa della Madonna della Montagna; è il diario di un pellegrinaggio dalla rive joniche  (Melito) a Polsi in occasione di questa festa. Non mi dilungo ecco le foto di questo interessantissimo articolo:

 

ridotto  B TITOLO

 

 

 

ridotto  B art 1 copia mod daniele

ridotto B art 2 mod daniele

 

Melito P.S., li 16.2.2013

 

daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *