Il Sito di Daniele Dattola

01.01.2012 MELITO DI PORTO SALVO, CONCERTO PER PIANOFORTE NELLA CHIESA DI MARIA SS. IMMACOLATA. BRUNO FRANCESCO LEONE “NOTE DI CAPODANNO”

 

 

Il Circolo Culturale “Meli”, unitamente all’associazione “Prometeo”, ha organizzato il concerto per pianoforte “Note di Capodanno” con l’artista Bruno Francesco Leone, il concerto ha avuto luogo l’ 01.01.2012 presso la chiesa di Maria S.S. Immacolata di Melito di Porto Salvo alle ore 19.00.

 

 

brochure2

 

 

 

 

In questo sito ci eravamo promessi di fare la storia di personaggi importanti di Melito, o che sicuramente saranno importanti, ecco la storia di Bruno Francesco Leone, un giovane pianista, nato a Melito di Porto Salvo nel 1994,

 

 

DSCF3116_800x533

 

 

ha iniziato a suonare all’età di sei anni, è iscritto al 9° anno del Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria, con brillanti risultati, infatti ha ricevuto circa 40 premi in concorsi nazionali ed internazionali  classificandosi sempre al primo posto.

Cito alcuni importanti riconoscimenti:

Premio R. Schumann (migliore esecutore di un’opera del compositore Sassone) città di Messina;

Concorso internazionale “G. Campochiaro” Pedara (CT), con premio speciale “Funivia dell’Etna”;

“J.S.Bach Venetico di Messina;

Concorso Nazionale pianistico “A.M.A. Calabria Lametia Terme”;

Concorso pianistico “Franco Martire” Rose Cosenza;

Concorso pianistico “Benedetto Albanese Caccamo” di Palermo e tanti e tanti altri ancora.

DSCF3131_800x533.jpg ridotta

 

 

 

Le premesse erano buone per ascoltare questo giovane artista

La Chiesa era strapiena,

 

DSCF2868_800x600

 

 

DSCF2870_800x600

 

 

all’ora stabilita, dopo un breve intervento dell’avv. Pasquale Pizzi, Presidente del circolo Culturale Meli di Melito P.S. che ha presentato l’artista,

 

DSCF2879_800x600

 

 

 

annunciati i brani

 

DSCF2894_800x600

 

 

 

 

Il maestro Leone ha iniziato a suonare in un uditorio silenzioso, ma attento.

 

 

DSCF3028_800x533

 

 

Dopo le prime battute, si è capito subito che ci si trovava davanti un vero bravissimo e professionale artista. I brani suonati sono stati i seguenti:

brochure2

 

 

 

Dopo ogni esecuzione  il pubblico ha applaudito calorosamente l’artista, fino alla fine del concerto per la professionalità dimostrata.

 

DSCF2909_800x600

 

 

DSCF2912_800x600

 

 

 

DSCF2919_800x600

 

 

DSCF2925_400x600 DSCF2927_400x600

 

 

 

DSCF2928_800x533

 

 

 

DSCF2931_800x533

 

 

DSCF3041_800x533

 

 

DSCF3049_800x533

 

 

 

Anche l’arciprete Don Malara attraverso le sue parole ha fatto capire che era entusiasta per la bravura di questo pianista

 

DSCF3070_800x533

 

DSCF3074_400x600 DSCF3110_400x600

 

 

che  credo ha lasciato tutti consapevolmente conquistati dai suoni splendidi che ci ha lasciati ascoltare, insomma è venuto fuori un gran bel concerto, mentre suonava il giovane vibrava con tutto il suo corpo al ritmo delle sue note musicali, emozionando tutti.

 

DSCF3080_800x533

 

 

Complimenti a Lui per la sua bravura e per i suoni perfetti che ci ha regalato e complimenti agli organizzatori della serata.

Alla fine del concerto tutti si sono complimentati col giovane artista ecco le foto:

 

DSCF3105_800x533

 

 

DSCF3086_800x533

 

 

DSCF3088_800x533

 

 

 

DSCF3089_800x533

 

 

DSCF3092_800x533

 

 

DSCF3093_800x533

 

 

DSCF3094_800x533

 

 

DSCF3095_800x533

 

 

DSCF3097_800x533

 

 

DSCF3099_800x533

 

 

DSCF3102_800x533

 

 

DSCF3106_800x533

 

 

DSCF3118_800x533

 

 

DSCF3120_800x533

 

 

DSCF3123_400x600 DSCF3124_400x600

 

 

DSCF3127_800x533

 

 

DSCF3129_800x533

 

 

 

Immagine 010_800x600 copy

 

 

 

DSCF3129_800x533.jpg bn

 

 

DSCF3129_800x533

 

 

 

Ecco ora tre belle foto di Fabio Orlando

 

 

385004_315441118495935_100000901482777_983951_1834095821_n

 

 

 

403917_315421088497938_100000901482777_983886_1163639291_n

 

 

 

406378_315434215163292_100000901482777_983944_1878280024_n

 

 

Melito di Porto Salvo, li 01.01.2012

 

daniele dattola

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *